Domanda:
Qual è la probabilità di contaminazione in un lotto medio?
Jarrod
2010-11-09 04:08:40 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Igienico tutto; damigiana, bottiglie, tappi di bottiglia, tubi, imbuti, ecc; perché essenzialmente mi è stato detto che la mia birra si trasformerebbe in un veleno mortale senza di essa.

Accetto di sterilizzare il lotto una volta perché capisco le complicazioni delle infezioni, ma quanto devo essere anale dopo quel punto?

  • Se mi lavo le mani regolarmente, devo disinfettarle anche loro? Devo anche lavarmi regolarmente, tra il tocco di tutto?
  • Devo disinfettare il bordo della bocca delle bottiglie?
  • Devo rianimizzare l'attrezzatura a metà utilizzo se è è stato lasciato fuori per un po '(minuti, non giorni)?
  • Posso disinfettare le bottiglie in anticipo?
  • Se l'attrezzatura viene pulita e riposta pulita, può essere semplicemente risciacquata e utilizzata senza disinfettare il prossimo infuso?

Non stai cercando risposte solo a queste domande esatte, ma sarebbe apprezzata l'esperienza di birrai di lunga data che possono offrire alcune prove aneddotiche.

grande domanda, spero che alcune di queste risposte sfatino alcuni miti e rafforzino alcuni grandi comportamenti.
Queste storie hanno fatto calmare le mie preoccupazioni. Il mio primo lotto è stato la scorsa notte ed ero così spaventato dal fatto che tutto fosse perfetto che ho lasciato cadere una pinza sul mosto. Senza pensarci ho allungato la mano e l'ho afferrato. So che c'è ancora una possibilità che potrebbe essere spento, ma leggere questi mi ha fatto sentire meglio. Grazie. Terrò le dita incrociate.
Otto risposte:
#1
+24
Simon
2010-11-09 06:22:35 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Se mi lavo le mani regolarmente, devo disinfettare anche loro? Devo anche lavarmi regolarmente, tra il tocco di tutto?

No. Finché non tocchi l'interno di bottiglie, fermentatori ecc. Dovresti stare bene.

Devo disinfettare il bordo della bocca delle bottiglie?

Sì. Immergere le estremità delle bottiglie in un contenitore del tuo disinfettante senza risciacquo preferito è tutto ciò che serve.

Devo risanizzare l'attrezzatura a metà dell'uso se è stata lasciata fuori per un po '(minuti , non giorni)?

No, ma consiglierei che le apparecchiature come i fermentatori siano sigillate se non vengono utilizzate anche per breve tempo (è sufficiente un pezzo di pellicola trasparente sopra ). Questo eviterà l'ingresso di polvere, insetti ecc. Che potrebbero potenzialmente causare un'infezione.

Posso disinfettare le bottiglie in anticipo?

Non lo consiglierei esso. Pulire in anticipo, quindi disinfettare con un disinfettante senza risciacquo di buona qualità (ad esempio Starsan, Iodophor) direttamente prima dell'imbottigliamento. Quando si imbottiglia, imposto una piccola linea di produzione:

  1. Igienizza la bottiglia CLEAN con un disinfettante senza risciacquo
  2. Immergi l'estremità della bottiglia in un disinfettante senza risciacquo
  3. Riempire la bottiglia
  4. Tappare con il tappo immerso in un disinfettante senza risciacquo
  5. Ripetere

Se l'attrezzatura è stata pulita e rimessa via pulito, può essere semplicemente risciacquato e utilizzato senza disinfettare il prossimo infuso?

Generalmente no, ma dipende dall'attrezzatura di cui parli.

Qualsiasi attrezzatura che entra in contatto con il mosto dopo l'ebollizione deve essere igienizzata ogni volta che viene utilizzata (es. fermentatori, chiller, fusti, bottiglie, tubi, pompe).

Qualsiasi apparecchiatura che sarà solo in contatto con il liquido di pre-ebollizione o viene utilizzata per bollire il mosto (es. mash tun, HLT, bollitore ecc.) deve essere pulita a fondo ma non necessita di sanificazione durante il processo di bollire il mosto ucciderà tutti i cattivi.

Se stai preparando un kit in cui non esiste una fase di "post-ebollizione" in quanto tale, tutto dovrebbe essere disinfettato ogni volta che lo usi. Ancora una volta consiglio un disinfettante senza risciacquo per questo scopo.

Inoltre, in genere si consiglia di immergere le cose nel disinfettante per oltre 15 secondi. Non funziona immediatamente
Sì, ma tutti ribadiscono il mantra che i nuovi birrai, me compreso, seguono senza fare domande. Tutto questo (e altro) è davvero necessario? Quali sono le possibilità che tu possa avere una contaminazione dannosa per lotti se, ad esempio, non disinfetti la bocca delle tue bottiglie? Quanto è comune la contaminazione? È principalmente in condizioni straordinariamente antigeniche? O il processo è così delicato che qualcuno che starnutisce nella stanza accanto può distruggere un lotto? È normale che i lotti vengano rovinati da qualcuno che segue le regole alla lettera? O devi tagliare gli angoli in modo significativo?
Buona discussione qui. Una nota importante: hai menzionato la sterilizzazione e la sanificazione. La maggior parte dei birrai non sterilizza mai nulla: la sterilizzazione richiede attrezzature speciali come in uno studio medico e generalmente non può essere eseguita a casa. Come le persone sopra menzionate, la sanificazione è necessaria per tutto ciò che entra in contatto con il mosto post-bollitura, ma per qualsiasi cosa come il bollitore o il cucchiaio per mescolare, assicurati che siano puliti, non vuoi che le ragnatele entrino in la tua birra se non usi l'attrezzatura da un po '.
Hai parlato di disinfettanti senza risciacquo. Che ne dici di un bagno igienizzante con soluzione di candeggina e poi di un risciacquo prima dell'uso? Va bene anche per le bottiglie?
@Jarrod - La contaminazione è più comune di quanto si pensi. La maggior parte dei birrai che conosco (me compreso) hanno avuto almeno un lotto infetto e di solito è perché hanno tagliato un angolo da qualche parte lungo la linea. Per quanto riguarda le possibilità di contaminazione che si verifica se si salta il passaggio X, perché rischiare? La sanificazione delle bocche delle bottiglie richiede relativamente poco tempo rispetto al resto del processo di fermentazione. Alla fine della giornata anche se non è un processo delicato, ho cani e familiari che passano per il mio birrificio e fintanto che seguo le regole di base e non taglio angoli non ho mai problemi.
@spoulson - La soluzione di candeggina funziona, la usavo da solo. La gente dirà che il risciacquo dopo la sanificazione con la candeggina è un potenziale rischio di infezione e questo probabilmente è vero, ma conosco molte persone che lo fanno senza problemi. Personalmente preferisco i disinfettanti senza risciacquo perché posso essere certo che dopo la sanificazione ci sono poche possibilità che venga introdotta un'infezione prima che l'attrezzatura venga utilizzata.
#2
+24
Brandon
2010-11-24 10:27:19 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Prima di tutto, Simon, la tua risposta è stata perfetta nel rispondere alle domande di Jarrod con risposte logiche e comprovate. Oggetti di scena.

Tuttavia, Jarrod sta chiedendo consigli aneddotici, quindi ecco il mio:

In pratica, spesso puoi farla franca con molta negligenza. Il problema, però, è questo: mentre il rischio è basso, la posta in gioco è piuttosto alta. Odio assolutamente versare cattive birre. (Fortunatamente, non ho mai avuto problemi con l'igiene.)

Tuttavia, ho commesso molti errori stupidi e sono stato fortunato. Una volta, ho lasciato cadere il mio cacciavite nel mosto mentre si stava raffreddando. La temperatura era inferiore a 85 ° F e il cacciavite, essendo un cacciavite, non era stato lavato nel decennio in cui lo avevo posseduto e l'ho usato pesantemente. Ero sicuro che la birra fosse rovinata, ma seguivo una delle grandi regole dell'homebrewing: andare avanti. La birra è andata bene.

Durante le mie prime birre, pulivo e igienizzavo le bottiglie, e alla fine dell'imbottigliamento, avrei avuto bottiglie igienizzate che non mi servivano. Più di una dozzina di volte le ho riempite di birra la volta successiva, senza resanitizzarle. probabilmente è sicuro, poiché metto le bottiglie in confezioni da 12 bottiglie, chiudo i lembi e un po 'd'aria trasportatrice di insetti scorre sopra e attraverso di esse, ma davvero, perché rischiare? Ho finito per cambiare il mio modo di fare dopo aver fatto il mio primo gusher.

Non c'è bisogno di essere ossessivi riguardo al lavaggio delle mani / risanitizzazione a metà infusione di cose che hanno solo toccato l'aria, ma dovresti riconoscere possibili contaminanti (cibo , animali domestici, ecc.) che potrebbero rovinarti la giornata.

E non è necessario disinfettare le cose durante la pulizia finale, se lo stavi considerando. Basta mescolare qualche litro di disinfettante il giorno della preparazione e occuparsene allora.

Il risultato finale è questo: stai introducendo 100 miliardi di cellule di lievito (o più se produci gli antipasti) nel mosto e il lievito acquistato in negozio è un diretto concorrente di tutto ciò che potrebbe essersi fatto strada la birra per inciso. È abbastanza improbabile che alcune cellule di batteri o lieviti selvatici abbiano una possibilità di combattere.

Detto questo, non è affatto difficile rovinare la birra. Usa la testa e disinfetta secondo i consigli. Dopo tutto, perché rischiare il deterioramento in pochi semplici passaggi?

Sono d'accordo. Il rischio è basso, ma ad ogni angolo che tagli lo aumenti un po ', e sarebbe straziante dover buttare una birra del valore di $ 20- $ 70 (per non parlare di tutto il tempo che ci metti) nello scarico.
Votato da solo per l'aneddoto del cacciavite. Ho avuto alcuni incidenti discutibili con potenziale (anche se per fortuna no) contaminazione, ma questa è la migliore storia che abbia mai sentito.
#3
+23
dthorpe
2010-11-28 08:11:23 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Seguire pratiche igieniche normali e ragionevoli (disinfettare sempre contenitori e utensili immediatamente prima dell'uso) di solito mantiene il rischio di infezione piuttosto basso.

Il rischio maggiore di infezione dopo contenitori e utensili è semplicemente all'aperto. Tieni i contenitori coperti mentre lavori, anche se ti allontani solo per pochi minuti. Mantieni le tue bottiglie vuote capovolte finché non le riempirai e tapperai ciascuna.

L'acetobacter è molto comune negli ambienti domestici e può essere trovato praticamente ovunque la polvere si depositi sulle superfici. Se entra nella tua bevanda, in particolare dopo la fermentazione, trasformerà il tuo alcol in aceto.

Questa probabilmente non è una preoccupazione comune, ma da tenere a mente: se prepari altri tipi di cibi fermentati oltre a birra / vino / sidro, dovresti separare ciò che fai per evitare contaminazioni. La cottura del pane mette i lieviti nell'aria, ma probabilmente non rovineranno il fermento. Tuttavia, la creazione di prodotti a base di aceto o fermentazione lattica come i crauti coinvolge acetobacter e altre colture che potrebbero essere una cattiva notizia per la birra, quindi sarebbe prudente non fare questi altri progetti nella tua stanza della birra. Faccio il sidro in cucina e l'aceto di sidro & kraut nel garage.

Tutte le altre risposte sono state ottime, ma questo mi ha detto cosa avevo bisogno di sapere, il "perché" di come un lotto può essere contaminato se si tagliano gli angoli e una delle cose da cui si sta effettivamente proteggendo in un ambiente di cucina medio. Grazie.
... interessante il fatto che tu non abbia accettato nessuna delle risposte che erano risposte dirette alle tue domande ...
Le domande erano solo esempi improvvisati. Forse il titolo avrebbe dovuto essere formulato sulla falsariga di "Quali sono le fonti di contaminazione incontrollabili in un lotto medio?" La tua risposta è stata comunque ottima e hai ricevuto un +1 da me.
Props to danafr4: Non prendertela con il DOC. Ricorda che le persone producono birra e altre cose da migliaia di anni, molto prima dei disinfettanti. La sanificazione ora significa più che altro garantire coerenza e ripetibilità. Alcuni dei moderni ceppi di lievito sviluppati in laboratorio sono fiori piuttosto delicati che potrebbero non andare bene se c'è già un lievito selvatico più forte in residenza. Per quanto riguarda la tossicità, dovresti fare qualcosa di veramente sgradevole (e stupido) per fare un infuso che è effettivamente tossico. L'igiene consiste nell'evitare la perdita emotiva derivante dal gettare una bevanda sgradevole. : P
Questo è molto interessante per me perché sto per iniziare sia la panificazione con lievito naturale che i crauti. Eccellente grazie!
#4
+9
PMV
2010-11-24 21:20:32 UTC
view on stackexchange narkive permalink

In generale, la tua birra sarà abbastanza indulgente. Una volta ho lasciato cadere un colino nel mio fermentatore quando era tardi ed ero stanco. Così ho arrotolato la manica e l'ho afferrata a mani nude. Le mie mani erano pulite ma il mio braccio no. L'unica cosa negativa che è successa è che il mio braccio era davvero appiccicoso.

Inoltre, per pulire le mie bottiglie, le metto semplicemente nella lavastoviglie su quella temperatura molto calda e le lascio lì finché non comincio a riempirle.

Di solito sono piuttosto anale con la mia attrezzatura di post-ebollizione / pre-fermentazione. Preboil Mi preoccupo solo di cose che potrebbero contaminare il sapore come il grano bloccato nel collettore del mash tun. Post fermentazione pulisco secondo gli standard che userei per i piatti della cena, ad eccezione delle linee di fusti. Le linee dei fusti sono importanti per mantenerle pulite.

Detto questo, errate dalla parte del pulito

#5
+5
danafr4
2010-11-30 02:08:12 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Jarrod, non puoi produrre veleno mortale. Anche se la bevanda viziata potrebbe avere il sapore di veleno.

Il commento di PMV sulla sanificazione prefermentativa è giusto. È allora che la maggior parte dei batteri si impadronirà. E brewchez sottolinea anche correttamente che la velocità di lancio di un buon antipasto si prenderà cura delle cose perché il lievito supererà qualsiasi contaminante (e ce ne sono alcuni) e l'alcol e il luppolo indeboliranno & che ucciderà più tardi.

Non ammalarti di DOC. Alcuni lotti sotto la cintura inizieranno a toglierti la paura. Ma disinfetta tutto ciò che viene a contatto con la birra, compresi i bordi delle bottiglie. Se maneggio qualcosa che entra in contatto con la birra, (di solito) la disinfetterò di nuovo poiché sto toccando altre cose non igieniche come il bancone della cucina e altri attrezzi per la preparazione della birra.

Forse pensa a è come la persona in un bar che maneggia cibo e denaro. Se stanno toccando il tuo cibo dopo aver maneggiato il denaro, trasferiscono la sostanza appiccicosa che il denaro ha su di esso al tuo cibo. Gross.

#6
+3
brewchez
2010-11-26 05:15:16 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Prima di tutto, ogni lotto di homebrew è contaminato. Nonostante si utilizzi un disinfettante e si stia attenti, nulla è sterile. Potremmo non volerlo ammettere, ma nelle nostre birre c'è sempre una creatura diversa dal lievito di birra.

Detto questo, l'ammollo standard di tutto nel disinfettante dopo l'ebollizione, secondo le istruzioni del produttore per il tuo disinfettante preferito se più che adeguato per birre casalinghe stabili e pulite. E spesso la nostra pece di lievito vince e consuma gran parte degli zuccheri e simili prima che si possano rilevare minuscole intrusioni di contaminanti. (Ragione in più per prestare molta attenzione ai tassi di lancio del lievito adeguati).

Lavarsi costantemente le mani, trattare a caldo bottiglie, usare candeggina ecc. Ecc. È spesso eccessivo. Dobbiamo stare attenti, ma si può prendere è troppo a causa del fatto che niente di ciò che facciamo (o possiamo fare) è sterile fino in fondo.

#7
  0
ElvishPriestley
2017-03-16 18:14:16 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Forse è un po 'tardi, ma non uso disinfettante sul secchio che uso per la fermentazione. Verso il valore caldo direttamente nel secchio con il refrigeratore a bobina nel secchio. Lo stesso vale per il termometro che uso per trovare la temperatura di beccheggio corretta. Lo tengo al caldo finché non si raffredda lasciando che il calore si occupi di disinfettarlo.

Alcuni si preoccupano di aerare il valore caldo e cercano di farlo evitare schizzi, ma in base agli esperimenti su questo sembra non essere un grosso problema.

A parte questo, sarei d'accordo con i post sopra.

Nota che per la pena refrigeratore lavo e igienizzare la parte superiore di esso poiché l'acqua può condensare sul tubo e gocciolare nel valore.

#8
  0
Brewdog333
2017-10-28 19:07:54 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Questa è la cosa bella della birra fatta in casa. Non puoi produrre birra tossica. L'alcol uccide gli organismi tossici per l'uomo. Puoi fare birra acida, birra cattiva, birra dal sapore cattivo e IPA da demolire, ma sono ancora tutti bevibili. Igienizza tutto dopo l'ebollizione il giorno della preparazione e starai bene. Brewdog333



Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 2.0 con cui è distribuito.
Loading...